Borgo di Caprile - Gragnano (Napoli)
300 partecipanti, 6000 visitatori, 10.000 metri quadrati di stand e scene, 6 edizioni, una tradizione che risale al 1960. Stiamo parlando del presepe vivente che si tiene nel borgo di Caprile, a Gragnano. Le comunità delle due parrocchie di San Ciro (Caprile) e Sant?Agnello (Aurano), insieme alle associazioni ?Hope in progress? e ?Caprile Insieme?, ne hanno fatto, con tenacia e generosità, un appuntamento irrinunciabile per tutta la città di Gragnano. Quest?anno si uniranno all?impresa gli studenti dell?Istituto di Istruzione ?E. Ferrari? di Gragnano. Da tutta la provincia, ed oltre, arriveranno visitatori desiderosi di immergersi nell?atmosfera della Napoli del ?700, quella rappresentata nel classico presepe, ?abitata? da figuranti in abiti d?epoca; passeggiando nei vicoli, nei giardini e nelle case del nostro borgo si immergeranno in un mondo che non c?è più, ma che costituisce le nostre radici, fa parte del nostro DNA, ci ricorda  da dove veniamo e chi siamo. In più, i soliti assaggi (all?interno e all?esterno del presepe) allieteranno anche il palato dei visitatori. E, soprattutto, la rappresentazione della natività che chiude il presepe rinnoverà in tutti lo stupore che fu di San Francesco a Greccio nel vedere, in quel primo presepe di 800 anni fa, Gesù, il Dio fattosi bambino. Vi aspettiamo il 26,27, 29, 30 dicembre e 1,5,6,7 gennaio dalle 18.00 alle 20.00. Sarà disponibile anche il servizio navetta gratuito per i visitatori che vorranno parcheggiare nella scuola media ?A. Roncalli? in Piazza Marconi.