Via Chiesa - Bagnolo San Vito (Mantova)

Quest'anno la ormai celebre tradizione san biagina, organizzata dall'Associazione Notte di Luce e dalla Parrocchia di San Biagio e conosciuta in tutto il nord Italia, spegne ben 26 candeline, consolidando con un'Associazione quasi tutta rinnovata quello spirito tradizionale che i maestri promotori hanno tramandato per ben 23 anni, con sacrificio ed impegno.
Grazie anche al patrocinio dell'Assessorato alla cultura del Comune di Bagnolo San Vito, dell'Amministrazione Provinciale di Mantova e alla collaborazione con Acli San Biagio, questa edizione di Notte di Luce viene celebrata con una ricostruzione di Betlemme in forme completamente diverse rispetto al passato. Ogni anno i volontari superano sè stessi: encomiabile è la loro forza di volontà e il sacrificio che mettono ogni anno sul manto erboso di quel campo sportivo, iniziando i lavori già  a settembre e terminando il giorno stesso del Santo Natale. Numerosi inoltre sono i volontari-figuranti che ogni anno vi prendono parte: globalmente si alternano nelle varie serate non meno di 200 figuranti, e ad ogni rappresentazione sono comunque presenti almeno 100 figure, con una vera famiglia che ogni anno rappresenta quella di Betlemme.
Lo scorso anno non meno di 20000 persone hanno assistito alla manifestazione; il pubblico non è solo della Provincia mantovana, ma arriva ormai anche da regioni limitrofe, senza dimenticare la prestigiosa visita che ogni edizione viene dedicata da importanti autorità religiose, civili, militari della città di Mantova e della Regione Lombardia.
Questo il programma comune delle 4 manifestazioni, che si svolgeranno il 25, 26, 29 dicembre 2019 e il 5, 6 e 12 gennaio 2020:
- dalle ore 16 (dove il paese di Betlemme è in attesa del Messia) apertura al pubblico, con i mestieranti impegnati nelle varie attività;
- dalle ore 17 alle ore 17.30 circa, viene rappresentata la Natività . In detto momento si susseguono scene estremamente suggestive quali ìAnnunciazione, la Visitazione di Maria Elisabetta, 'annuncio dell'Angelo a Giuseppe, la nascita di Gesù, l'adorazione dei pastori e dei Magi, a cui segue l'adorazione di tutti i figuranti alla Sacra Famiglia;
- dalle ore 17.30 circa sino a massimo alle 18.30, il pubblico rientra nel paese ravvivato dalla presenza della Sacra Famiglia nella capanna, e illuminato solo dalla luce delle torce di fuoco.
Il tutto si svolge nel campo sportivo attiguo alla chiesa parrocchiale su un'area di circa 5000 mq, in uno scenario di assoluto silenzio, di magica atmosfera, nella penombra. Il silenzio è rotto solo dalle musiche sacre e da canti e letture di brani del vangelo. Solo torce, fuochi e lanterne illuminano Betlemme.
Uno spettacolo che rimane nel cuore.

Il presepe si trova a 1 km dall'uscita del casello autostradale di Mantova Sud